La sola cosa necessaria affinche' il male trionfi e' che gli uomini buoni non facciano nullaEdmund Burke


giovedì 26 febbraio 2015

Rapporto sulla Geo-ingegneria

La CIA vuole usare la geoingegneria a fini militari 
La CIA vuole usare la geo-ingegneria a fini militari

Alan Robock, collaboratore dell’IPCC, lancia l’allarme: i servizi segreti siano trasparenti nelle loro intenzioni riguardo alla geo-ingegneria.
(Rinnovabili.it) – «Ho paura che la CIA o altre agenzie possano usare la geo-ingegneria per scopi militari». Non è un mitomane a lanciare questo appello, bensì un climatologo di fama mondiale che ha contribuito ai report dell’IPCC. Si chiama Alan Robock, lavora alla Rutgers University nel New Jersey, e si occupa di geo-ingegneria da anni. Adesso ha deciso di venire allo scoperto: teme che i servizi di intelligence stiano finanziando la ricerca sul cambiamento climatico per sapere se le nuove tecnologie possano essere usate come armi. Lo scienziato ha chiesto alle agenzie governative di essere trasparenti circa i loro reali interessi di modificare il clima del pianeta.
Leggi l'intero articolo QUI
Geoingegneria «irresponsabile e irrazionale» per la NAS- 
Geo-ingegneria "irresponsabile e irrazionale" per la NAS
Le tecniche di manipolazione del clima sono palliativi pericolosissimi. Così Gli scienziati americani condannano la geoingegneria che fa gola ai governi.
(Rinnovabili.it) – Irresponsabile e irrazionale. Il giudizio della National Academy of Sciences sulla geoingegneria è categorico. A supporto della tesi sono stati pubblicati ieri due rapporti sulle tecniche di contrasto al riscaldamento globale che prevedono la manipolazione del clima: uno prende in esame il sequestro del carbonio (CCS) e l’altro la riflessione delle radiazioni solari per raffreddare il pianeta. La relazione in due volumi ha richiesto 18 mesi di lavoro e un team di 16 scienziati.

On - Off ?



Russia: misterioso fenomeno compare nei cieli di Vladivostok
 Nuvole “insolite” hanno fatto la loro comparsa nei cieli di Vladivostok e hanno attirato l’attenzione di molte persone e utenti delle reti social in Russia. Gli utenti di social network come Twitter e Instagram, hanno iniziato a postare le immagini di uno strano fenomeno apparso nei cieli di Vladivostok il 18 febbraio 2015.
Insolite nuvole hanno cominciato a fare la loro comparsa nei cieli sopra la città russa e cosi alcune fotografie sono cominciate a comparire su Internet, con una dozzina di post e commenti su questo fenomeno. Sono comaprsi anche alcuni video, dove si possono osservare questi misteriosi “circoli” e la gente ha immediatamente iniziato ad attribuire, che erano di origine extraterrestre. La notizia viene riportata anche dal quotidiano russo Primamedia RIA.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...