La sola cosa necessaria affinche' il male trionfi e' che gli uomini buoni non facciano nullaEdmund Burke


lunedì 23 aprile 2012

Continua l'attività di irrorazione e pure quella di disinformazione


Clicca per ingrandireLe operazioni di geoingegneria sono riprese in grande stile e questo nell'ottica di prevenire... che si ripeta l'"incidente" di qualche giorno addietro, quando alcune benefiche piogge hanno bagnato i suoli aridi italiani.
Gli avvelenatori stanno agendo quindi d'anticipo, lavorando con parossistica intensità su Portogallo, Spagna, Francia ed Italia, coprendo anche il Mediterraneo ed impedendo così la formazione di nubi.
La dispersione, infatti, di elementi igroscopici, abbatte l'umidità atmosferica ed impedisce alle nuvole di svilupparsi in cumulonembi, dando luogo poi a precipitazioni.
In questo contesto la macchina della disinformazione mette in campo anche Alessandro Torti, autosedicente comandante Alitalia che, su Facebook, apre appositamente una pagina sulla quale egli, disponibile come non mai, si mette al servizio degli utenti per rispondere alle loro domande. Caso vuole (ma che incredibile coincidenza!) la prima domanda (preparata come la risposta) verte sulle scie chimiche, cosicché il ligio cameriere risponde con un "trattato" in puro stile C.I.C.A.P., all'interno del quale risulta tutto chiaro: sono scie di condensa.



Potete dormire sonni tranquilli. In questo modo abbiamo la conferma che anche l'Alitalia, insieme con la Ryanair e la Air One ed altre compagnie di volo per passeggeri e trasporto merci, collabora attivamente nella dispersione di nanoparticolato elettroconduttivo ed igroscopico nei nostri cieli, così come consigliato a suo tempo dal defunto (per fortuna) Edward Teller.
I prossimi tre giorni saranno quindi caratterizzati da mortali velature di primo mattino, intervallate da sporadiche formazioni naturali, presto distrutte dal repentino intervento di aerei militari (e civili) a bassa quota, con la possibilità di qualche striminzita precipitazione piovosa sul Nord e Centro Italia e questo, in particolar modo il giorno 24 aprile 2012. Le zone maggiormente battute dagli aerei chimici saranno il Nord Ovest, la Toscana, il Mar Ligure ed il Mar Tirreno. Buona visione!
Pare non esservi traccia di questo Alessandro Torti, comandante Alitalia. Che sia l'ennesimo fake?
Ecco come il Governo italiano invece di pensare a finanziare cose più importanti,
come ad esempio gli esodati,
butta via il denaro!
NOTA: Le condizioni meteo e le attività di aerosol clandestine sono previste in base alle informazioni indirettamente fornite dal Servizio Meteorologico dell'Aeronautica Militare. Dati a loro volta incrociati con le previsioni fornite dai portali meteo che sono debitamente informati delle operazioni di geoingegneria clandestina sul territorio italiano ad opera dei militari.
Articolo originale commentato dai lettori dove si può proporre un proprio commento
Autore: Straker
Fonte: tankerenemymeteo.blogspot.com
Altri canali informativi:tankerenemy.com - Scie Chimiche (Chemtrails) - TANKER ENEMY TV

3 commenti:

  1. Tra i paesi dove si fa grande uso di irrorazione oltre a quelli elencati inserite pure la Grecia dove su base giornaliera solo sulla citta' di Salonicco volano dai 3 ai 9 ( almeno quelli nel mio campo visivo )aerei con decine di passaggi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao anonimo, grazie della testimonianza

      Elimina
  2. Grazie a te Zak, e fidati che di prove video ne ho parecchie per chi dubitasse! Ciao Omar.

    RispondiElimina

La pubblicazione dei commenti è sottoposta a moderazione quindi se non rispondo subito non vi preoccupate.
L'autore del blog non è responsabile dei commenti esterni.
Ognuno è libero di commentare ma non saranno tollerati commenti contenenti turpiloquio, offese verso persone, ideologie, religioni o politiche e razzismo in ogni sua forma.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...